Tuma

Il patrimonio culturale della provincia di Macerata è a portata di click grazie al portale di promozione turistica realizzato dalla Fondazione Carima.
TUMA – acronimo di TurismoMacerata – vuole essere una vetrina virtuale in grado di dare visibilità in rete alle eccellenze dei 57 Comuni del maceratese, con la duplice finalità di pubblicizzarle per incentivare il turismo locale e di censirle in un’ottica di riscoperta, tutela e conservazione.
Con questo progetto, che rientra tra gli interventi di valorizzazione e sviluppo economico del territorio, la Fondazione Carima si prefigge l’obiettivo di facilitare la fruizione dei beni culturali provinciali, con particolare attenzione alle realtà periferiche e meno conosciute, che difficilmente vengono prese in considerazione dai tradizionali itinerari turistici.
I principali punti di forza del portale TUMA sono la navigazione semplice ed intuitiva, anche per mezzo dei più diffusi dispositivi mobili come gli smartphone e i tablet, e la completezza delle informazioni riportate, corredate da una ricca serie di contenuti multimediali.
Entrando più nel dettaglio, il patrimonio culturale della provincia di Macerata è stato catalogato in aree tematiche – al momento sono presenti le abbazie, le cattedrali, le chiese barocche, le rievocazioni storiche, i musei e i teatri – che nel tempo saranno progressivamente implementate in modo da riassumere quanto di meglio il territorio maceratese ha da offrire.
Ogni sezione propone poi un itinerario di visita ideale dei singoli beni, presentati attraverso schede illustrative sintetiche di facile consultazione, integrate da immagini, video, approfondimenti e informazioni utili.
Parallelamente è stata fatta una classificazione di tipo geografico, che consente di visualizzare le eccellenze di ciascun Comune partendo direttamente dalla mappa interattiva del territorio provinciale oppure attraverso il menù di navigazione.
Tutto ciò è stato possibile anche grazie alla collaborazione degli enti comunali, dell’amministrazione provinciale e delle diocesi, che si sono dimostrate sensibili alla valorizzazione delle proprie risorse quale occasione per diffonderne la conoscenza al fine di incrementare il turismo culturale in provincia di Macerata, contribuendo altresì a destagionalizzare alcune mete abitualmente identificate solo come luoghi di soggiorno estivo o invernale.

www.turismomacerata.it